VIOLA GESMUNDO – LA NATURA SOSTIENE LA CITTÀ – 11 GOAL – CITTÀ E COMUNITA SOSTENIBILI

STAZIONE FERROVIARIA BRANDIZZO

Viola Gesmundo inaugura ufficialmente la terza edizione del festival Urban Art Field. L’intervento artistico è concettualmente collegato all’undicesimo global goal, il cui scopo è quello di rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili. 

L’opera consente di riflettere sul rapporto e il labile confine tra città e natura, nonché sul tema della comunità resa sostenibile dalla natura e dal suo rinnovamento. L’intervento artistico è rappresentazione visiva di tali tematiche, tradotte nel linguaggio e nello stile semplice e simbolico tipico di Viola. 

Interessante notare la presenza di una figura femminile dipinta di blu e adagiata sul terreno, per la cui rappresentazione Viola si è ispirata alla Bela Cossotera, una verduriera brandizzese che si distinse per atti di coraggio.

Intervento organizzato da AK LAB e Urban Art Fieldrealizzato realizzato grazie al contributo e al sostegno di MEMO-Documenti visivi e Brandizzo Arte e Cultura, in un lavoro congiunto con il Comune di Brandizzo e il Centro Commerciale Artigianale Naturale Brandizzo e Fondazione CRT

Sponsor tecnico dell’evento Pagetto Paolo SAS – Edilizia e Ceramiche

Photo credits : Livio Ninni

VIOLA GESMUNDO

Viola Gesmundo, nata a Foggia nel 1987, si laurea in Architettura presso il Politecnico di Torino nel 2014. Dopo aver abbandonato la professione di architetta, in contrasto con le sue aspirazioni creative, sceglie di dedicarsi interamente alla propria carriera artistica.

Inizia a lavorare come illustratrice e urban artist dapprima a Rotterdam, dove ottiene una residenza d’artista con la Foundation B.a.d conclusasi con la realizzazione di un’opera site-specific sul tema dell’appropriazione dello spazio pubblico con titolo “Donne apparentemente in cucina”. 

L’artista si rivela essere particolarmente sensibile al tema della cura e dell’interazione tra città, uomini, donne, bambini e ambiente, collaborando alla rigenerazione di spazi pubblici attraverso la street art. 

“Nel 1706, si rese benemerita verso Torino e il Piemonte compiendo gesta di
grande coraggio. La giovane portava nascosti negli zucchini, raccolti nel suo orto,
messaggi segreti inviati dalla Rocca di Verrua Savoia, ancora in mano ai
Piemontesi, ai Torinesi assediati dalle divisioni francesi del generale La Feuillade.
Con grande coraggio attraversava le linee nemiche e si recava nella Torino
assediata, mantenendo il collegamento con le truppe Piemontesi”

Vai alla mappa!

STAZIONE FERROVIARIA

Piazza della Stazione, Brandizzo (TO)

SOTTO PASSAGGIO

UAF for Children

Il progetto mira a educare e sensibilizzare bambine e bambini di età inferiore ai 12 anni alle tematiche relative a sostenibilità ambientale, riciclo e energie pulite.

Vieni a trovarci sul nostro canale YouTube!

Guarda tutti i video degli interventi e le nostre playlist dedicate alla street art Italiana.

ULTIMO INTERVENTO

vesod-respira

Nice and the Fox - Growing each other - GOAL 4 - Istruzione di qualità

L’opera, realizzata sulla parete esterna dell’Istituto Comprensivo del Comune di Brusasco, si rivolge ai più piccoli e ha l’intento di illustrare l’importanza del rientro a scuola e della didattica in presenza.