Urban Art Field – Mani Sporche
Tre anni di Graffiti e Urban Art nel Comune di Chivasso, 
contro tutte le forme di mafia e criminalità organizzata.

L’Associazione Culturale Alternative Karming, in collaborazione con il Comune di Chivasso, Libera associazione nomi e numeri contro le mafie, il centro Artistico Culturale Samo Torino e l’organizzazione artistica SketchMate Chieri, con il sostegno di CRC ricambi auto Chivasso e Unipol Sai Colia Assicurazioni e Previdenza S.a.s., presentano “L’Urban Art Field – Mani Sporche”, progetto Triennale di riqualificazione urbana, valorizzazione del territorio, e sensibilizzazione dell’opinione pubblica, su temi sociali e di attualità, che si svolgerà dal mese di Luglio nel Comune di Chivasso.

Il primo anno, avrà come tema di elaborazione, la lotta contro tutte le forme di mafia, sviluppato e interpretato da artisti di fama internazionale, che attraverso la loro arte e graffiti, suggelleranno indelebilmente la volontà dell’amministrazione e della popolazione di contrastare le attività mafiose, che ormai da decenni attanagliano il territorio chivassese.

Il messaggio sarà così trasmesso, attraverso l’Arte Urbana e i Graffiti, come forma di espressione empirica del contenuto.

Si svolgerà nella Biblioteca Civica MoMe, la quale ospiterà all’interno della sua struttura, incontri e tavole rotonde, dando la possibilità alla popolazione, di avvicinarsi al graffito e all’Arte Urbana, discutendo sul confine di legalità e illegalità che essa porta con se, ed andando ad approfondire, grazie alla collaborazione di Libera associazione nomi e numeri contro le mafie, la storia e la lotta contro le attività mafiose del territorio Chivassese, ed entrando nelle scuole, attraverso workshop, portando così all’attenzione delle nuove generazioni, le forme d’arte contemporanee urbane.

 

 

“Combattere ogni forma di negoziato verso quel nemico intangibile che troppo spesso non rispetta i termini. Definire un confine tra indulgenza e infrazione. Mostrare i punti deboli di quel bastone, che non permette alle ruote del vivere civile di girare e farlo nel modo più eclatante. Questo è ciò che il progetto Urban Art Field vuole far giungere ai suoi utenti, in un ottica creativa e critica”.

Gabriele Guareschi

Presidente Alternative Karming

“Come Libera Chivasso abbiamo aderito con grande convinzione alla richiesta di partnership nel progetto “Urban art field – Mani sporche”, presentatoci dall’associazione Alternative Karming. Riteniamo infatti che l’arte possa essere uno strumento culturale formidabile anche per veicolare messaggi sociali, per colpire, sensibilizzare e far riflettere un target potenzialmente molto ampio di cittadini e ciò vale a maggior ragione nel caso dell’Arte Urbana. Se a questo si aggiungono importanti ulteriori valori aggiunti, quali la riqualificazione urbana, occasioni d’incontro e riflessione pubblici sulle mafie nel nostro territorio, nonché percorsi di approfondimento nelle scuole sul delicato confine tra legalità ed illegalità, ecco spiegato il nostro entusiasmo per l’opportunità di allargare sempre più i confini di un’azione antimafia che continua a crescere nel chivassese, costruendo sinergie positive che aumentano l’efficacia dello sforzo collettivo che ci vede quotidianamente impegnati”.

Matteo Cerutti Sola

Referente Libera associazione nomi e numeri contro la mafia – Chivasso

Grazie al Contributo e la collaborazione